Archive | marzo, 2016

Il rumore del silenzio 

29 Mar

Silenzio.

Sssh! 

Quando vorresti che tutto intorno tacesse, facesse il minimo rumore, tu riesci a sentire il rumore delle zampe di un ragno che si aggira per casa. 

Senti il respiro di quel moscerino sopravvissuto allo sterminio della sua stirpe, che ti aveva infestato la casa e che ha ridotto in fin di vita la pianta che curi con tanto amore da 4 anni. 

Il battito del tuo cuore sembra una batteria suonata al massimo della sue potenzialità durante un concerto di rock puro. 

Inizi a sbattere le porte, spostare le sedie, percuotere i bicchieri con un coltello, cantare a squarciagola. 

Ah, che silenzio! 

Roberto Saviano: Ostaggio del suo mito

27 Mar

Articolo utilizzato in una lezione sulle mafie, presso la Florida State University. Uscito anche su LiberoLibro e sul blog di Maurizio Blondet. * * Il mito-Saviano, come tutti i miti costruiti mediaticamente, sembra essere crollato. Ma qualcuno (o qualcosa) è così potente da far passare in secondo piano le accuse di plagio. Il mito dell’eroe perseguitato, su cui i […]

http://articoliliberi.com/2016/03/27/roberto-saviano-ostaggio-del-suo-mito/

E tu come stai?

6 Mar

Ho girato e ho rigirato senza sapere dove andare 

ed ho cenato a prezzo fisso 

seduto accanto ad un dolore 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

e mi fanno compagnia 

quaranta amiche le mie carte 

anche il mio cane si fa forte 

e abbaia alla malinconia 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come vivi 

come ti trovi 

chi viene a prenderti 

chi ti apre lo sportello 

chi segue ogni tuo passo 

chi ti telefona 

e ti domanda adesso 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

Ieri ho ritrovato 

le tue iniziali nel mio cuore 

non ho più voglia di pensare 

e sono sempre più sbadato 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu cosa pensi 

dove cammini 

chi ti ha portato via 

chi scopre le tue spalle 

chi si stende al tuo fianco 

chi grida il nome tuo 

chi ti accarezza stanco 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

tu come stai? 

non è cambiato niente no 

il vento non è mai passato tra di noi 

tu come stai 

non è accaduto niente no 

il tempo non ci ha mai perduto 

come stai? 

tu come stai?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: